Sagra del Mandorlo in fiore – Agrigento

eventi, Ragusa e dintorni
MandorlARA la Sagra del Mandorlo a Tavola a cura dei ristoratori agrigentini, sabato 12 e domenica 13 marzo 2016.
MandorlARA, il titolo riassume la fusione tra le prelibatezze che prepareranno i ristoratori, per i numerosi ospiti che giungeranno durante la settimana della Sagra del Mandorlo il Fiore, e la Mandorla simbolo dell’albero che anticipa la primavera nel nostro territorio.
Grazie al grande entusiasmo degli chef e dei ristoratori la manifestazione si arricchisce di nuove pietanze e invenzioni in cucina ed è ormai un appuntamento irrinunciabile per i cultori della buona tavola. Tutti i menù a base di mandorla sono diversi e in perfetta sintonia con la cucina del territorio agrigentino, magnifico bacino di materie prime di altissimo livello, siano esse tratte dal mare o dall’entroterra.
IL PROGRAMMA:

GIOVEDÌ 11 – Anteprima 16° Festival internazionale “I bambini del mondo”

Ore 09.30 – Esibizioni per le scolaresche – PalaMandorlo ( Piazza Vittorio Emanuele)
Ore 11.30 – Esibizioni per le scolaresche – PalaMandorlo (Piazza Vittorio Emanuele) Ore 16.00 – Ricevimento del Sindaco presso il Collegio dei Filippini.

GRUPPI INTERNAZIONALI: Artistic Ensemble “Kaltersia” (Tirana Albania) – Dance Ensamble “Plamache” Sofia Bulgaria – Children Ensemble “Merani” (Tblisi Georgia) – I Tamburellisti (Otranto Italia) – “Woori-Doori” (Seul Korea) – “Mali  Gorzowiacy” (Gorzòw Wielkopolski Polonia) – “Eralash” (Cheliabinsk Russia)

GRUPPI LOCALI: Gergent, Oratorio Don Guanella, I Piccoli del Val d’Akragas, I Picciotti da purtedda, Fabaria Folk , Herbessus

VENERDI 12 – 16° Festival internazionale “I bambini del mondo”

Ore 09.30 – Esibizioni per le scolaresche – Palamandorlo ( Piazza Vittorio Emanuele)
Ore 11.30 – Esibizioni per le scolaresche – Palamandorlo (Piazza Vittorio Emanuele)
Ore 20.30 –   Spettacolo 16° Festival Internazionale “I bambini del  mondo”
Premio “Italia: Immagini e Pensieri” (Soc.  Dante  Alighieri)  Palamandorlo (Piazza Vittorio Emanuele)

SABATO 13- 16° Festival internazionale “I bambini del mondo”

Ore 10.00 – “Passeggiata della Pace e della Fratellanza ” nella Valle dei Templi, con la partecipazione dei gruppi internazionali e delle scolaresche della Sicilia
Ore 15.30 – Spettacolo 16° Festival Internazionale “I bambini del mondo”- Palamandorlo (Piazza Vittorio Emanuele)
Ore 20.30 – Spettacolo 16° Festival Internazionale “I bambini del  mondo”
Premio Claudio Criscenzo (Museo Archeologico P. Griffo – partecipazione su invito)
Ore 23.00 – “Winterland” La notte del Mandorlo (Dj-set Marco Catalano) – PalaMandorlo (Piazza Vittorio Emanuele)

DOMENICA 14 – 16° Festival internazionale “I bambini del mondo”

Ore 10.00 – Sfilata da piazza Pirandello a piazza Cavour
Ore 12.30 – Spettacolo gruppi internazionali “I Bambini del Mondo”- PalaMandorlo (ingresso libero)
Ore  15.30 –  Il  mondo  in  gioco  -Animazione  e  giochi  con  i  bimbi  del  mondo  – PalaMandorlo (ingresso libero)
Ore 17.00 – Preghiera interreligiosa per “I popoli in pace” – PalaMandorlo

 

VENERDÍ 19 – Sagra del mandorlo in Fiore

Ore 21.00 – Spettacolo con Sasà Salvaggio e Mario Incudine-  PalaMandorlo
Ore19/23,30 – Street food siciliano – PalaFOOD (presso piazza Marconi)

SABATO 20 – Sagra del mandorlo in Fiore

Ore 16.00 – Opera dei Pupi PalaMandorlo
Ore 16,30 – Sfilata dei gruppi folk sicilianida piazza Pirandello a piazza Cavour Ore 18.00 – Opera dei Pupi PalaMandorlo (ingresso libero)
Ore 21,00 – Esibizione di gruppi folk siciliani PalaMandorlo (ingresso libero)
Ore19/23,30 – Street food siciliano – PalaFOOD (presso piazza Marconi)

 DOMENICA 21 – Sagra del mandorlo in Fiore

Ore 10.00 – Sfilata dei gruppi folk e dei carretti siciliani. Corteo di cavalli Andalusi e Frisoni da piazza Pirandello a piazza Cavour
Ore 14.00/18.00 – Esposizione dei carretti e degli addobbi – piazza Vittorio Emanuele
Ore 16,00– Esibizione di gruppi folk siciliani PalaMandorlo (ingresso libero)
Ore19/23,30 – Street food siciliano – PalaFOOD (presso piazza Marconi)

 VENERDI 26 – Sagra del mandorlo in Fiore

  • Slow Food Sud (PalaFOOD):

Ore 11.30 – Convegno “Il Cibo Quotidiano” Ore 18.30 – Laboratori del Gusto
Ore 19.30 – Il Teatro del Gusto Ore 21.00 – A Cena Slow
Ore 18/22.00 – Il Tunnel dei Sapori (Esposizioni dei presidi)
Ore 21.00 – Lello Analfino and friends

SABATO 27 – Sagra del mandorlo in Fiore

  • Slow Food Sud (PalaFOOD):

Ore 11.30 – Convegno “Il Cibo Quotidiano”
Ore 15,30/18.30“Valle in Fiore”: Laboratori didattici sulla mandorla (per bambini e non solo)-Valle dei Templi, Casa Barbadoro (ingresso libero)
Ore 18.30 – Laboratori del Gusto Ore 19.30 – Il Teatro del Gusto Ore 21.00 – A Cena Slow
Ore 18/22.00 – Il Tunnel dei Sapori (Esposizioni dei presidi) Ore 20.00 – Slow Folk- PalaMandorlo (ingresso libero)

DOMENICA 28 – Sagra del mandorlo in Fiore

  • I° Festival bandistico “Città di  Agrigento”:

Ore 10.00 – Corteo delle bande musicali (da piazza Pirandello a Villa Bonfiglio) Ore 11.00 – Alzabandiera e cerimonia -Villa Bonfiglio
Ore 12.00 – Esibizioni delle bande musicali – piazza Cavour

  • Slow Food Sud (PalaFOOD):

Ore 18.30 – Laboratori del Gusto Ore 19.30 – Il Teatro del Gusto Ore 21.00 – A Cena Slow
Ore 18/22.00 – Il Tunnel dei Sapori (Esposizioni dei presidi) Ore 19.00 – Slow Folk PalaMandorlo (ingresso libero)

Il programma: http://sagradelmandorloinfiore.com/il-programma/
Fornte: http://sagradelmandorloinfiore.com/
Annunci

10 cose da fare a Ottobre a Ragusa e dintorni…

eventi, Ragusa Ibla

Anche ad ottobre vi suggeriamo dieci eventi da non perdere in provincia di Ragusa. Sagre per gustare i prodotti del territorio, interessanti mostre e funambolici festival animeranno la prima parte di questo autunno. La copertina non può che andare all’Ibla buskers, storico festival di Ragusa Iblaragusa_ibla_buskers_festival_artisti_strada

1 – Ibla buskers a Ragusa Ibla
Dall’8 all’11 ottobre – Questo festival di artisti di strada non potete proprio perdervelo, i vicoli della città barocca si riempiono di chiassosa allegria mentre funamboli, giocolieri e musici vi incanteranno con i loro spettacoli. L’Ibla buskers è il festival di artisti di strada più a sud d’Europa e qui arriveranno maestri dell’arte di strada da tutto il mondo, già confermati: Canapè CircusLa Boutique ChantanteMitchi Bitchi BarRumba de Bodas. Quest’anno, per celebrare la ventunesima edizione, il festival invade sia i quartieri centrali di Ragusa Ibla sia quelli un po’ più periferici moltiplicando lo spettacolo e mostrandovi nuovi scorci della bellissima città barocca. Preparatevi a scoprire ilquartiere Cartelloneantico quartiere ebraico, il Raffo luogo di insediamento degli arabi rimasti in Sicilia, laMocarda dedalo di viuzze a ridosso della fiumara e Cava Velardo, un vero anfiteatro di pietra. Scopri il programma sul sito e segui il festival sulla pagina Facebook.

2 – Fish road iblea a Scicli
Il 3 ottobre – Dopo aver portato il gusto del pescato siciliano a Scoglitti, Punta Secca e Acate, Fish road Iblea attracca a Scicli. Degustazioni, show cooking ed esposizioni di prodotti locali vi faranno gustare il pesce azzurro della costa iblea preparato secondo le ricette della tradizione gastronomica ragusana. Il menù della sagra è condito anche con musica e altri eventi. Per il programma e altre informazioni visita il sito internet o la pagina Facebook della manifestazione.

3 – Festa della Fava Cottoia a Modica
Sabato 3 ottobre – Gustate il territorio modicano attraverso i prodotti tipici. La Festa della Fava Cottoia è un evento che unisce musica e cibo proponendo degustazioni di olio, pane e tanto altro. Ovviamente la protagonista è la fava cottoia preparata secondo le ricette tipiche. La manifestazione si terrà nella frazione di Frigintini. Leggi il nostroarticolo sulla Fava Cottoia, la fava slow di Modica.

scicli_contrada_steppenosa_speleologia4 – Giornate della speleologia a Scicli
4 ottobre ore 8:30 in Piazza Italia – Conoscere il mondo della speleologia svolgendo progressioni in orizzontale in grotta accompagnati da guide esperte e con l’utilizzo d’illuminazione. Verranno visitate tre miniere di calcare bituminosopresenti lungo il fianco sinistro del Fiume Irminio, in Contrada Steppenosa. Si visiterà anche una grotta d’interesse archeologico, in parte naturale. Previsto sempre pranzo a sacco, per info e prenotazioni: esplorambiente@gmail.com – 338 3610389.

5 – Camminata animata a Cava d’Ispica – Modica
4 ottobre ore 10 – Una domenica da trascorrere all’aria aperta alla scoperta del parco di Cava d’Ispica nord. Un’escursione per imparare e divertirsi. Necessaria la prenotazione, scopri di più sulla pagina Facebook della manifestazione.

6 – Festa dell’uva ad Acate
Il 3 e 4 ottobre – All’interno della Rassegna Settembre a Biscari, che si svolge annualmente a Acate tra settembre e ottobre, si terrà la Festa dell’Uva. Il programma della manifestazione propone un corteo folkloristico, la degustazione di prodotti tipici siciliani e una mostra mercato. Scopri il programma.

castello_donnafugata_ragusa_visit_vigata_commissario_montalbano

7 – Treno del Val di Noto, da Catania a Donnafugata
11 ottobre
– Associazione Treno DOC di Palermo propone un viaggio sul Treno del Val di Noto, un magnifico itinerario su un treno d’epoca con carrozze degli anni Trenta meglio conosciute come Centoporte. Si parte da Catania alle 7.45 per arrivare a Donnafugata alle 13.30, durante il viaggio si farà tappa a Noto per scoprire il barocco netino. Arrivati a Donnafugata si visiterà il Castello, una sontuosa dimora nobiliare di tardo Ottocento e location di diversi episodi del telefilm Il commissario Montalbano. Per conoscere i prezzi dei biglietti e avere altre informazioni info@trenodoc.it o la pagina Facebook di Treno Doc.

8 – Un cavaliere calabrese a Modica – Mostra dedicata a Mattia Preti
Fino al 31 ottobre – Le sale dell’ex Convento del Carmine di Modica ospitano sedici opere di Mattia Preti, pittore seicentesco conosciuto come il Cavaliere Calabrese perché nato in Calabria e fatto cavaliere da Papa Urbano VIII. Considerato uno dei più importanti esponenti della pittura napoletana ha subito l’influenza di Caravaggio, Luca Giordano, del Guercino e di Giuseppe Lanfranco. Le preziose tele provengono da chiese di Ragusa Ibla e Scicli, dalla Galleria regionale della Sicilia Palazzo Abatellis di Palermo, dal National Museum of Fine Arts Heritage di Malta e dal Museo Mattia Preti di Taverna (CZ). La mostra è visitabile dal lunedì al giovedì dalle 10 alle 20 e dal venerdì alla domenica dalle 10 alle 22. Indirizzo Piazza Matteotti, ingresso 3 euro.

spazi_docili_scicli_arte_contemporanea_site_specific9 – Spazi Docili, progetto di arte pubblica a Scicli
Fino all’11 ottobre – Uocchi Contruocchi Virici l’Uocchi è il titolo del progetto di Spazi Docili che presenta un percorso composto da opere inedite, ideate e realizzate a Scicli. Le opere sono state create seguendo tre linee principali d’azione: interventi di arte pubblica e relazionale, esplorando il territorio e interagendo con le realtà sociali e culturali. La mostra è visitabile presso Site Mill – Mulino di San Nicolò, via Nazionale 55. Maggiori informazioni.

10 – Med Photo Fest a Modica e Scicli
Dal 16 ottobre al 22 novembre – Il Med Photo Fest è una manifestazione dedicata alla fotografia d’autore che si svolgerà tra Catania, Modica, Scicli, Noto e Siracusa. Il programma propone numerosi eventi, dibattiti, workshop, mostre e shooting per realizzare reportage nel sudest siciliano. A Modica si inizia il 23 ottobrecon l’incontro con il maestro Mario Cresci e l’inaugurazione delle mostre fotografiche, il 29 ottobre verranno inaugurate le mostre visitabili a Scicli. Scarica il programma, per maggiori informazioni visita la pagina Facebookdella manifestazione.

Fonte: http://www.visitvigata.com/10-cose-da-fare-a-ottobre-nelle-terre-di-montalbano/